Parcheggi, ingressi, ascensori – Storie

< torna precedente
  • “La concessione del parcheggio”
    Andrea Camilleri ci avrebbe scritto sicuramente un secondo libro: “La concessione del parcheggio”. Infatti, quella che stiamo per raccontare è la storia vera, piena di peripezie, di una cittadina con handicap che desiderava fosse fatto un parcheggio per disabili accanto al Teatro Massimo, così che il suo accompagnatore non fosse costretto a parcheggiare a parecchie centinaia di metri di distanza dal teatro, lasciandola necessariamente sola all’ingresso. Sembrava una richiesta
  • Il parcheggio nei centri commerciali
    Sono in sedia a rotelle e spesso, recandomi in un centro commerciale, nei parcheggi riservati ai disabili più vicini all’ingresso parcheggiano non aventi diritto.  Mi sono rivolta alla security e mi hanno risposto che non possono risolvere il problema se non chiedendo, per mezzo degli altoparlanti, la cortesia di non parcheggiare negli stalli riservati ai disabili. Non si possono elevare multe in quanto il centro commerciale è un luogo